La preziosità del riscoprire le tradizioni

La tradizione dell’artigianato orafo vicentino che ha fatto scuola nel mondo nasce in tempi lontanissimi.

Ma è solo dai primi anni del 1300 che si ha traccia del primo atto pubblico ufficiale che documenta l’esistenza di una fiorente attività orafa della città.

Centinaia di "botteghe orafe" si uniscono nella costituzione della cosiddetta Fraglia degli Orafi di Vicenza (Fratalia aurificum civitatis vicentiae) ovvero una corporazione che raccoglie i maestri dell’oreficeria vicentina e che inizia a dotarsi di regole e "matricole" da apporre ai loro gioielli per identificarsi.

Questo marchio vuole, quindi, ricordare la nostra storia proponendo oggi solo preziosi artigianali di aziende vicentine che producono gioielli, spesso creazioni uniche e in limitate produzioni artigianali, per questo introvabili nei normali canali commerciali.